sabato 24 settembre 2016

MSGC - Quando termina la stagione estiva nel calendario ACEA?

La stagione estiva è terminata da qualche giorno come avviene da secoli e precisamente da quando fu adottato il calendario Gregoriano. Tuttavia questa notiziola deve essere sfuggita al gestore del servizio idrico integrato perchè imperterrito continua ad adottare il piano di turnazione estiva. Acea ha fatto di meglio e puntuale come un orologio Svizzero appena è subentrata la stagione autunnale ha ridotto di 60 minuti la durata dell'approvvigionamento idrico al Capoluogo di Monte San Giovanni Campano. Il bello di questa situazione terzomondista è che il Comune non dice nulla come se il fatto non lo riguardasse. Fare Verde invierà una nota di protesta ed una integrazione all'Autorità per l'energia elettrica, il gas e il servizio idrico integrato lamentando il continuo razionamento idrico che come al solito non è stato avvisato alla popolazione e che pregiudica le poche attività produttive rimaste. Con 4 (quattro) ore di acqua al giorno, quando dice bene, si sopravvive pagando profumatamente un servizio che lascia molto a desiderare. Infine Fare Verde vuole ricordare al gestore del servizio idrico integrato che le stagioni nell'Emisfero Boreale sono state indicate secondo il seguente calendario da secoli ed adottate dalle Nazioni Unite come punto di riferimento per l'umanità: 
Primavera: 21 marzo fino a 20 giugno
Estate: 21 giugno fino a 20 settembre
Autunno: 21 settembre fino a 20 dicembre
Inverno: 21 dicembre fino a 20 marzo.



venerdì 23 settembre 2016

MSGC - Liberate il campo di calcetto della scuola Angelicum

Fare Verde si è rivolta a tutti i Consigleri Comunali , al Sindaco e perfino al Presidente del Consiglio Comunale ed ha proposto la delocalizzazione dei mezzi comunali che attualmente sono parcheggiati sul campo di calcetto della scuola Angelicum nel Capoluogo. La nostra Associazione ha fatto di più ed infatti ha illustrato la situazione a tutti i Consiglieri Comunali ricordando loro che la scuola deve essere un luogo sicuro anche da qualsiasi forma di inquinamento. Infine ha suggerito la nuova sede per i mezzi presso lo spazio attiguo al depuratore Colle Pupazzo sgomberato dalla precedente attività ed ora inutilizzato. Il trasferimento dei mezzi sarebbe praticamente a costo zero ed eliminerebbe la condizione insalubre per la scuola. Logicamente se non si riceveranno risposte in tempi ragionevoli sarà nostra premura avvisare gli alunni dell'Angelicum mediante l'affissione di manifesti e iniziare l'ennesima battaglia che non avrà precedenti storici sul territorio Monticiano.





sabato 17 settembre 2016

MSGC - La discarica di Monte Castellone per l'Unione Europea resta ILLEGALE

L'UNIONE EUROPEA conferma la presenza della discarica illegale di Monte Castellone nella nota inviata al Ministero dell'Ambiente e della tutela del territorio e del Mare. La discarica di Monte Castellone resta nell'elenco delle discariche ILLEGALI che sono 133.



La discarica Monticiana concorre a far pagare la multa semestrale inflitta all'Italia dall'Unione Europea in seguito alla Condanna della Corte di Giustizia. FARE VERDE HA AVUTO RAGIONE FIN DALL' INIZIO e a nulla sono serviti i suggerimenti e i consigli per evitare di essere condannati. Una buona notizia per la Provincia di Frosinone che vede cancellate le discariche di ARPINO , FALVATERRA e CASALVIERI oggetto di bonifiche rispettose dell'infrazione Europea. Fare Verde negli ultimi due anni ha avuto un filo diretto con la Direzione Generale Ambiente della Commissione Europea che ha sempre risposto con estrema capacità arricchendo il patrimonio intellettuale della nostra Associazione con  informazioni particolareggiate sullo stato dell'Ambiente a Monte San Giovanni Campano. Di fatto le informazioni relative alla discarica ILLEGALE di Monte Castellone ci sono arrivate esclusivamente dall'Unione Europea.



venerdì 16 settembre 2016

MSGC - Rifiuti ingombranti abbandonati nel Capoluogo

MSGC - Nonostante la campagna contro l'abbandono dei rifiuti e l'affissione dei manifesti c'è il riscontro di rifiuti abbandonati in pieno centro storico Capoluogo di Monte San Giovanni Campano. Nel piazzale Fuor di Porta ci sono rifiuti RAEE e ingombranti che comunque non vengono ritirati dall'azienda che gestisce la raccolta differenziata. Premesso che i rifiuti RAEE e gli ingombranti se raccolti o ben conferiti permettono di innalzare la percentuale della raccolta differenziata ... tanto premesso non si riesce a capire come mai debba essere sempre Fare Verde a segnalare i rifiuti abbandonati. Forse per molti è arrivato il tempo di una buona visita all'oculista ... di quelli bravi. Si ricorda infine che i rifiuti ingombranti e quelli RAEE vengono ritirati a casa previo appuntamento telefonando al numero verde Sangalli  800440797. Il ritiro dei rifiuti e la telefonata sono già comprese nella TARI e non c'è nessun costo aggiuntivo per il CONTRIBUENTE



martedì 13 settembre 2016

MSGC - Continuano le perdite dall'acquedotto Comunale in località Campolato

Appena terminano di riparare una perdita ne spuntano altre e cosa strana è che le perdite si ripresentano quasi sempre dove erano già state eseguite le riparazioni. E' già accaduto in via Pozzo S. Paolo nel Capoluogo, in località Colle Pupazzo, a Boccafolle e puntuale si è ripresentata la perdita in località CAMPOLATO.
Nella vecchia/nuova perdita a Campolato l'acqua potabile passa direttamente dall'acquedotto alla fogna mentre l'acqua resta razionata alla popolazione.



video


A proposito di acqua razionata! A questo punto sorge spontanea una domanda: Ma se l'acqua viene chiusa anche durante l'orario scolastico come possono tollerare una cosa del genere i Sigg. Presidi? Chi vivrà vedrà. intanto c'è chi gongola con tutte queste riparazioni perchè ha sempre lavoro da fare... Evviva la fabbrica di S. Pietro!

domenica 4 settembre 2016

MSGC - Abbandono dei rifiuti e littering

L'abbandono dei rifiuti solidi urbani, di quelli speciali pericolosi e non pericolosi associato al fenomeno del littering hanno indotto Fare Verde dapprima ad organizzare e a partecipare a ben 10 giornate di Clean Up e contemporaneamente ad una serie di denunce che non ha precedenti storici per numeri e qualità. Gli ingombranti, l'eternit, i RAEE, i rifiuti speciali, i chewing gum, le bottiglie e le lattine, i pneumatici, le confezioni di bevande, i pezzi di carta e di vetro, i mozziconi di sigaretta, i sacchetti di plastica, gli avanzi di cibo, gli imballaggi ecc ecc sono rifiuti gettati via impropriamente e illegalmente su suolo pubblico e anche privato senza che vi si presti nessuna attenzione.
Purtroppo quest’incivile abitudine di gettare rifiuti dove capita senza curarsi dell’ambiente rappresenta un fenomeno in crescita, legato a uno stile di vita improntato all’usa e getta sempre più diffuso. Le ripercussioni però sono assai pesanti: inquinamento ambientale, degrado e danno estetico, effetti sulla qualità di vita, nonché elevati costi diretti di igiene urbana. In tanti Cittadini manca il senso civico, altri non hanno ricevuto le giuste informazioni su come smaltire legalmente i rifiuti come mancano le strutture necessarie per smaltire legalmente alcune tipologie di rifiuti (Isola Ecologica) e il regolamento per la Raccolta Differenziata. Fare Verde per i motivi sommariamente esposti il 1° Settembre  ha iniziato la "Campagna contro l'abbandono  dei rifiuti" con una serie di comunicati stampa e con l'affissione del primo manifesto che sostanzialmente è un avviso pubblico. Il 1° manifesto della Campagna contro l'abbandono dei rifiuti  indica il numero verde 800 440797 della società che cura l'igiene urbana da chiamare per conferire gli ingombranti e i RAEE.
Il 2° Manifesto riporta lo slogan della Campagna  e la frase: "I rifiuti li abbandonano i criminali".

Il terzo manifesto è dedicato alle scuole ed indica precisamente il "senso civico" che dovrebbero avere tutti nel rispetto dell'Ambiente, della Natura e della Biodiversità.

Fare Verde per i manifesti che dovranno essere affissi tra il mese di Ottobre e Dicembre 2016 chiede suggerimenti diretti alle Associazioni presenti sul territorio, alle Scuole, alle Aziende e ai Cittadini. Se c'è qualcuno che vorrà inviare le proprie idee lo faccia tranquillamente anche se il contenuto dovesse risultare irriverente nei confronti di chi abbandona rifiuti o di chi non bonifica i siti di discarica. Basterà inviare una e mail a fareverde.msgc@gmail.com